EVENTI SISMICI DEL 24/08/2016: ESCURSIONISMO E STATO DEI SENTIERI

Gli eventi sismici del 24/08/2016 e le successive scosse di assestamento hanno causato (e stanno causando) una serie di problemi alla rete stradale primaria e alla rete sentieristica in molte zone dei Sibillini.
I tecnici del Soccorso Alpino, congiuntamente al Corpo Forestale dello Stato e al Collegio delle Guide Alpine stanno facendo verifiche in diversi siti. Il quadro che emerge mostra una situazione di instabilità dei versanti  e, di conseguenza, il rischio di distacchi improvvisi.
Per questo, l’accesso nelle varie aree va valutato con la massima attenzione, indipendentemente dalla praticabilità dei sentieri.

Allo stato attuale risultano temporaneamente interdette le seguenti aree:

Sconsigliati sono tutti gli itinerari di forra,  i sentieri sotto pareti rocciose e le creste del settore meridionale. In particolare:

  • Gruppo del Vettore / Redentore (sentiero n. 101, sentiero 131, sentiero non numerato dal Vettore al Monte Torrone, sentiero non numerato dal rifugio Zilioli a Forca Viola;
  • Sentiero 153 da Forca Viola ai laghi di Pilato
  • Strada della Sibilla (strada già soggetta a distacchi e frane);
  • Strada e Valle del Fargno (solo versante Pintura di Bolognola mentre non vi sono criticità nel versante che sale da Casali o da Fiastra);
  • Bassa Valle dell’Ambro, in entrambi i versanti da Fonte del Faggio al Balzo Rosso (sentiero 226) e dalle sorgenti dell’Ambro ai campi di Vetice (sentiero 224-225);
  • Gole del Fiastrone;
  • Rio Sacro, nel tratto finale di fondo valle
  • Valle del Torricchio, nel tratto da Capodacqua fino a Casale Piscini.

Danni ed interruzioni sono stati segnalati in alcuni sentieri dell’Appennino Perduto.
Non sono segnalate particolari criticità nei settori più a nord.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *