MONTE LIETO – PUNTA DI VALLOPRARE


– MONTE LIETO / PUNTA DI VALLOPRARE –


PARTENZA: Località Nocelleto – Castelsantangelo sul Nera (Mc)

DATI TECNICI: Km 29 – Dislivello 1350 – Impegnativo

PERIODO MIGLIORE: da maggio a ottobre



DESCRIZIONE

Bellissimo itinerario cicloalpinistico su una tra le più belle quanto dimenticate creste dei Sibillini:
dalla vetta del Monte Lieto alla Punta di Valloprare.

Partiamo da Nocelleto e iniziamo a salire per la valle di Rapegna fino a Costa Cavolese,
una piccola sella alle pendici del Monte Cardosa.

Da Costa Cavolese abbandoniamo la forestale e deviamo su una vecchia pista di
transumanza che, a cavallo tra Marche ed Umbria, sale fino al Monte delle Rose.

Poco prima di arrivare alle pendici del Monte delle Rose deviamo in direzione
del Passo Rapegna, una sella panoramica che divide la bellissima Val Canatra dalla Valle di Rapegna.

Alternando tratti a spinta a tratti in sella, iniziamo la salita sulla vetta del Monte Lieto
che raggiungeremo in circa un’ora di marcia.

Dalla vetta superbo è il panorama su Pian Perduto e sul gruppo del Vettore.

Dalla vetta proseguiamo a fil di cresta fino a Punta di Valloprare, bellissimo balcone panoramico sulla Valle del Nera
da Passo Cattivo fino al Cardosa (sentiero n. 252 – E11).

Proseguiamo in discesa in direzione del Monte di Pagliano da dove,
con lunghi tratti nel bosco, si giunge al punto di partenza.

Buona pedalata!!!

ATTENZIONE
Si tratta di un percorso lungo ed impegnativo che richiede una buona preparazione fisica
ed esperienza su ambienti montani d’alta quota.

Scarse sono le possibilità di approvvigionamento d’acqua lungo tutto l’itinerario:
si consiglia pertanto di partire ben attrezzati  specie nei mesi più caldi.

In prossimità del Monte di Pagliano il sentiero tende a nascondersi tra la vegetazione:
è di buon aiuto l’utilizzo del Gps.


MAP


TRACCIATO GPS

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *