CANYON DELLO SCOPPATURO


– CANYON DELLO SCOPPATURO–


PARTENZA: Castel del Monte (Aq)

DATI TECNICI: Km 31 – Dislivello 800 – Medio

PERIODO MIGLIORE: da maggio a ottobre



DESCRIZIONE

Il canyon della Valianara (o dello Scoppaturo) è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti e particolari all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Un luogo unico e senza tempo, non a caso è stato scelto come set naturale di molti film tra cui il più celebre è certamente “Continuavano a Chiamarlo Trinità“.

Dal pittoresco borgo di Castel del Monte si imbocca lo sterrato che dopo aver attraversato il bellissimo bosco delle Carboniere sale fino a Capo di Serra (circa quota 1700 slm).
Raggiunto il crinale, nei pressi di Capo di Serra, si prosegue in direzione del rifugio Ricotta.
Dopo aver intercettato la SR 17 bis, sempre su terreno sterrato, si prosegue sul sentiero che attraversa prima il Piano dell’Ospedale per proseguire all’interno del  Canyon della Valianara. Con l’ingresso nel canyon il cambiamento è immediato: dalle rassicuranti praterie  si passa a un ambiente primitivo, arido e desertico. Il sibilo del vento si incanala tra le alte sponde rocciose spezzando l’inquietante il silenzio di questo luogo ostile ad ogni forma di vita.
Usciti dal Canyon si prosegue su prato attraversando  il bellissimo Altopiano di Campo Imperatore.
In prossimità di una fonte  si risale la Costa di Assergi fino a raggiungere la Sella di San Cristoforo (quota 1650 slm), un bellissimo punto panoramico con vista privilegiata sull’Altipiano e sulle principali vette del Gran Sasso.
Da qui, con poche difficoltà, si ritorna al punto di partenza.

Buona pedalata!!!

NOTE

L’itinerario può essere facilmente collegato ad altri già segnalati nella zona:
Rocca Calascio
Altipiano di Campo Imperatore


MAPS


TRACCIATO GPS

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *