VETTORE (sentiero n. 131)


– VETTORE –

SENTIERO CAI N. 131


PARTENZA: Località Forca di Presta – Castelluccio di Norcia (Pg)

DATI TECNICI: Km 22 – Dislivello 1400 – Impegnativo

PERIODO MIGLIORE: da giugno a ottobre


vettore-da-forca-di-presta


DESCRIZIONE

Itinerario cicloalpinistico faticoso ed impegnativo, tra i più belli e appaganti nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini a patto che si accetti lunghi tratti a spinta e una buona dose di spirito di avventura. Il raggiungimento della vetta più alta dei Sibillini regala un’emozione particolare a chi dovesse decidere di affrontarla.

Partiamo da Forca di Presta e, seguendo le indicazione, ci incamminiamo lungo il sentiero 101 che in circa 3 ore di marcia sale fino alla vetta del Vettore. La salita, dura e faticosa, alterna lunghi tratti a spinta ad altri più leggeri dove è possibile procedere in sella.

La vetta offre un grandioso panorama che spazia su tutte le Marche ed l’Abruzzo, dal Conero al Gran Sasso, al Terminillo e alle principali vette dei Sibillini.

Dalla vetta è facile individuare l’attacco del famoso sentiero 131 che prosegue in direzione sud-est spingendosi nel versante opposto da cui siamo saliti. Il sentiero, esteticamente perfetto, dapprima scorre placido sui prati d’alta quota; poi devia improvvisamente verso la sinistra e, insinuandosi lungo pendii a strapiombo, diventa sempre più ripido e insidioso; infine allenta la sua morsa terminando il suo “salto” di oltre 1200 metri dalla vetta fino a fondo valle.

Raggiunta la chiesa di Santa Maria in Pantano ci colleghiamo all’antico sentiero dei Mietitori e, seguendo le indicazione del Grande Anello dei Sibillini, ci riporteremo fino al punto di partenza.

Buona pedalata!!!

ATTENZIONE
Si tratta di un percorso molto impegnativo che richiede  un’ottima esperienza su ambienti montani d’alta quota. E’ bene ricordare che nel percorrere il sentiero 131 è necessario prestare molta attenzione per via della sua costante esposizione su fondo molto sconnesso e insidioso. L’escursione va pianificata in condizioni meteorologiche ottimali e in assenza di vento.  Inoltre, il sentiero 101  è una via molto trafficata da escursionisti: pianificando l’escursione al di fuori dei mesi di luglio ed agosto darete più valore alla vostra avventura.  Infine va segnalato che nella gran parte dell’itinerario non ci sono possibilità di approvvigionamento idrico.

I recenti divieti imposti dal Parco hanno interdetto il transito alle MTB in tutta l’area del Vettore.
Chiunque decida di percorrere questo itinerario lo fa a proprio rischio e pericolo.


MAP


TRACCIATO GPS

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *