DA COLFIORITO A RASIGLIA: L’ANTICA VIA DELLA SPINA

La Via della Spina è un’antica strada romana che, attraversando l’appennino, metteva in comunicazione il versante umbro alla marca dei Varano. Per i mercanti provenienti da sud, l’antica strada rappresentava il collegamento transappennico più breve per trasportare le merci caricate sul dorso dei muli e raggiungere i porti adriatici attraverso la valle del Chienti.
Nel corso dei secoli molti tratti dell’antica strada sono andati perduti o non sono più percorribili. Il tratto da Colfiorito fino a Verchiano (nei pressi di Rasiglia) è invece perfettamente conservato e si presta molto bene per una bellissima escursione in MTB.

Particolarmente affascinante è Rasiglia, il borgo sull’acqua, che oggi conta appena 38 abitanti.
Le acque della sorgente a monte del paese scorrono attraverso opere di canalizzazione e creano un intreccio d’invasi e cascatelle all’interno nel borgo. Fin dai tempi più remoti, la grande abbondanza d’acqua fu sfruttata per sviluppare l’economia e determinò il formarsi di numerosi opifici che eseguivano la lavorazione della lana e altre stoffe pregiate.
Visitare Rasiglia è come riportarsi indietro nel tempo quando, nel corso dell’ottocento, ebbe inizio la rivoluzione industriale.

ALTOPIANO DI COLFIORITO MAPPA

rasiglia-27-01-18-002

rasiglia-27-01-18-047

rasiglia-27-01-18-052

rasiglia-27-01-18-078

rasiglia-27-01-18-143

rasiglia-27-01-18-114

rasiglia-27-01-18-206

rasiglia-27-01-18-234

rasiglia-27-01-18-261

rasiglia-27-01-18-293

rasiglia-27-01-18-323

rasiglia-27-01-18-043 rasiglia-27-01-18-049

You may also like...

4 Responses

  1. Italo scrive:

    ciao
    belle foto, suggestive. Ce l’hai una traccia gpx o mappatura dettagliata?
    grazie

  2. Andrea scrive:

    Salve. Il tratto della vecchia Via della Spina strada da Colfiorito a Rasiglia è percorribile anche in auto (fuopristrada)?
    Dove la si imbocca a Colfiorito? Grazie. Andrea

    • SibilliniBikeMap scrive:

      In realtà la vecchia via della spina non è il tratto che abbiamo seguito da Colfiorito a Rasiglia (andata per il Monte di Cupigliolo) bensì la via che abbiamo seguito al ritorno (da Rasiglia a Colfiorito passando per Popola).
      Credo che con un buon fuoristrada sia fattibile. Essendo Parco non so se ci sono limitazioni alla circolazione delle auto riservando l’accesso solo ai proprietari dei fondi per raggiungere il bestiame o dei boschi per la legna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *