AI PIEDI DELLA MONTAGNA MAGICA


PARTENZA: Montefortino (Fm)

DATI TECNICI: km 26 – dislivello 1000 mt – Medio

PERIODO MIGLIORE: da maggio a novembre



DESCRIZIONE

Entusiasmante escursione ai piedi della Sibilla, attraversando i verdi pascoli d’alta quota fino alle strette gole del Tenna e dell’Ambro.

Partiamo da Montefortino e saliamo fino al Rifugio della Sibilla passando per Colle Regnore e Isola San Biagio.

All’altezza dell’ultimo tornate prima del rifugio, deviamo per imboccare un bellissimo sentiero che taglia tutto il fianco del Monte Zampa e scende fino all’ingresso delle Gole dell’Infernaccio. Il sentiero è molto panoramico e offre una vista eccezionale su tutto il Piceno fino al mare Adriatico.

A Rubbiano un bel sentiero ci riporterà fino al punto di partenza.

Buona pedalata!!!


MAP


TRACCIATO GPS


Questo sito è totalmente gratuito e sempre lo sarà.
Tuttavia, se ritieni utili le informazioni messe a disposizione, allora considera l’ipotesi di fare una piccola donazione:
sarebbe un sostegno attivo e concreto per il mantenimento e il costante aggiornamento del sito.

 

You may also like...

9 Responses

  1. Renato scrive:

    Buongiorno, il sentiero che si imbocca all’altezza dell’ultimo tornante prima del rifugio, è segnalato/tracciato? Perché da Google Satellite non si riesce a vedere se c’è o meno.
    Grazie e complimenti per il sito ed i percorsi.

  2. Fabrizio scrive:

    Sabato scorso abbiamo tentato di fare il sentierino che dal tornante prima del rifugio Sibilla taglia il fianco dl monte Zampa, ma anche seguendo la traccia gps, di sentiero neanche l’ombra, solo qualche piccolo pezzetto qua e la. Siamo, quindi, scesi a campo libero giù per i prati. Bello il posto, meglio i prati che lo stradone della Sibilla in discesa.

    • SibilliniBikeMap scrive:

      In realtà il sentiero si imbocca 3 tornanti sotto il rifugio sibilla (non 1 dove lo avete imboccato voi).
      Il sentiero non è molto evidente, poco battuto sia dagli escursionisti a piedi sia dalle mtb. In realtà più che sentiero è una traccia che tende un po’ a nascondersi tra l’erba.

      Questo è il primo tratto, un centinaio di metri dallo stradone che porta al rifugio sibilla (si vedono i pali della corrente) null

      Qui siamo piu’ o meno alla metà null null

      Qui siamo verso la fine null

      Nella carta del parco effettivamente è segnalato come traccia:
      null

  3. Devoti G. scrive:

    Fatto qualche giorno fa. Effettivamente dal monte zampa si scende su traccia che nei primi 100 metri è poco visibile. Poi diventa piu’ netta e senza problemi si arriva alla fine. Cmq davvero molto bella e panorama spettacolare
    Per ragioni di tempo abbiamo preferito chiudere il giro poco dopo rubbiano (molto appagante anche cosi).
    Grazie per le informazioni e complimenti per il sito.
    Giuseppe D.

  4. Marco M. scrive:

    Percorso fatto oggi, molto bello e con panorami spettacolari.
    Peccato per il tratto centrale nel bosco che porta al parcheggio Valleria, infernaccio perchè è quasi chiuso dalle piante e bisogna farsi largo tra rami e arbusti parecchio fitti.
    La traccia in discesa dal monte Zampa è effettivamente poco visibile e occorre andare un po’ a “sentimento” in diversi tratti ma la navigazione gps aiuta alla grande.

    Complimenti per il sito che fa conoscere i “nostri” monti spesso troppo sottovalutati.

    • admin scrive:

      Grazie per la segnalazione!
      Purtroppo in questo periodo della stagione la manutenzione di alcuni sentieri lascia molto a desiderare, specie quelli dove il passaggio degli escursionisti è limitato.

  5. Giovanni scrive:

    Ciao ragazzi come è messa la traccia ? Pensavo di farla prossimamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *